Loading Events

Setmana Santa

Periodo: Marzo- Aprile
LA SETMANA SANTA
Tra riti e misteri, spiritualità e passione, un affascinante viaggio alla scoperta di una delle tradizioni più sentite della Sardegna: La Setmana Santa de l’Alguer
Pasqua in Sardegna. Durante il periodo pasquale della Settimana Santa molti paesi e città della Sardegna sfilano al ritmo lento e silenzioso delle processioni che raccontano i momenti della Passione di Cristo. Ad Alghero i riti iniziano il Venerdì di Passione (il venerdì che precede la Domenica delle Palme) con la processione dell’Addolorata (Processó de Nostra Senyora de les Set Dolors) e si concludono la domenica di Pasqua con la processione della Madonna e del Cristo Risorto (Encontre).

Setmana Santa a l’Alguer 2016

Da venerdì 18 marzo 2016, Alghero

I riti della Settimana Santa aprono alla bella stagione e ad un Aprile denso di appuntamenti culturali e di spettacolo.

Dal 18 marzo, con la Processione dell’Addolorata, la città di Alghero ritrova nei riti della Settimana Santa tutta la sua identità. Un evento immutato, che si ripete da lunghi secoli nei vicoli del Centro Storico e conserva orgogliosamente la sua impronta catalana, uno dei maggiori momenti di fede tra quelli che si svolgono in Sardegna durante il periodo pasquale. Momenti che quando passa Jesu Crist toccano con mano la forza della passione in una delle più belle istantanee della storia culturale della città. Quest’anno, grazie al ripristino dell’ingresso principale della Cattedrale di Santa Maria, oggetto di un attento restauro, viene ristabilito il vecchio percorso delle processioni.

L’immagine emblema della Setmana Santa 2016 è opera di Martina Manca, della classe I sez A del Liceo Artistico, vincitrice del Concorso ideato da Fondazione META, Diocesi di Alghero-Bosa, Confraternita della Misericordia dedicato agli studenti del Liceo Artistico F. Costantino di Alghero. Anche quest’anno, le immagini della funzione del Desclavament saranno trasmesse all’esterno della Cattedrale grazie alla proiezione che si svolgerà in Piazza Duomo ed è stata riconfermata la diretta tv che ha riscosso notevole successo lo scorso anno.

Numerose le attività collaterali: Mario Cocco è il curatore di una mostra dedicata alla simbologia e agli oggetti della Settimana Santa, allestita in Torre San Giovanni e Torre Sulis in collaborazione con la Fondazione META, la Confraternita della Misericordia e il Liceo Artistico. In programma anche la mostra proposta dall’Associazione Tabularasa. Il 20 marzo, nella Chiesa del Carmelo, un imperdibile concerto curato dal giovane maestro Francesco Scognamillo, con il Coro Polifonico di Sennori e la partecipazione dell’attore Matteo Gazzolo che leggerà alcuni passi dai Vangeli Apocrifi.